Palazzo Re Enzo

OGGI

Nel 1912 il Rubbiani mise mano a questo edificio con un restauro decisamente innovativo.

Palazzo Re Enzo venne isolato demolendo gli edifici laterali e ricostruendo il gioco di loggiati aperti che ora lo dividono dal Palazzo del PodestÓ.

Fu anche abbattuto il voltone della Corda (a sinistra) interessante perchŔ in esso si eseguivano le impiccagioni.

Ante 1912